A Paestum ARCHEOLOGIA, AGRICOLTURA E SALUTE

 

Nell'ambito della Borsa mediterranea del Turismo Archeologico e nello scenario degli scavi di Paestum, domenica 29 ottobre 2017 si è svolto il convegno sul Melograno dell'antica Paestum.


All'evento moderato da Gerardo Siano, presidente dell'Associazione IL MELOGRANO DI PAESTUM, sono intervenuti l'assessore all'agricoltura di Capaccio - Paestum Teresa Palmieri, il consigliere del Parco Archeologico Alfonso Andria ed il Consigliere regionale all'Agricoltura Franco Alfieri con la presenza del Direttore Generale Filippo Diasco.


Sul Progetto Operativo d'Innovazione "Il Melograno di Paestum medicina del terzo millennio. Storia, tradizione, biodiversità e salute" Rosa Pepe del CREA OF di Pontecagnano ed Anna Pina Arcaro responsabile dei DISTRETTI INTEGRATI RURALI ED IN RETE, hanno relazionato sull'importanza di un "programma  integrato e trasversale" che parte da Paestum per aprirsi  anche alle aree interne e protette della provincia di Salerno. 


Nell'ottica di una prospettiva di cooperazione interregionale con la Puglia è intervenuto invece Baldassarre Surico. Il critico d'arte  Bruno Bambacaro ha portato tutti idealmente a percorrere la bellezza del melograno nell'arte con la premiazione dell'autore del libro "Melograno dell'antica Paestum" di Fernando La Greca.


Immancabile la degustazione del succo di melograno offerto dalla cooperativa sociale Stalker e da Carmine Antico, grazie ai melograni dei produttori dell'Associazione Casciano Giuseppe e Pasquale Cammarano.